Logo U.S.R. Umbria
NorciaPiedilucoPerugiaOrvieto



 Archivio News
Formazione Informatica D.M. 61/2003
Attività di formazione per l'attuazione del D.M. n. 61 del 22.07.2003 - Piattaforma Puntoedu - Percorso informatica - (Tutor, Corsi, INDIRE) 30/01/2004     Docenti Formazione DM61

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per l'Umbria
Servizio Ispettivo
Via Palermo - 06100 Perugia - Tel. 075.5828279 - fax 075.5828269
e-mail: direzione-umbria@istruzione.it

Prot. n. 1977/C12

Perugia, 26 gennaio 2004

Oggetto: attività di formazione per l’attuazione del D.M. n. 61 del 22.07.2003 - Piattaforma Puntoedu - Percorso informatica

Si fa seguito alla nota prot. n. 39620/C12 di questo Ufficio, in data 3.12.2003, per portare a conoscenza delle SS.LL. le determinazioni riguardanti l’organizzazione e la gestione dei corsi relativi all’attività di formazione di cui all’oggetto.

Con la chiusura della funzione di iscrizione dei corsisti da parte dell’INDIRE e con l’acquisizione da parte di questo Ufficio dei nominativi dei possibili tutor segnalati da tutte le scuole della Regione, è ora possibile definire il quadro organizzativo generale della formazione che si baserà sulla piattaforma Puntoedu.

Le caratteristiche di tale attività formativa sono state già ampiamente divulgate negli incontri interdistrettuali del 5-7 novembre 2003 e sono comunque disponibili all’indirizzo web www.indire.it/formazionedm61; altri ragguagli circa il percorso formativo che fa riferimento all’uso dell’informatica, della multimedialità e della telematica nella didattica della scuola primaria sono stati forniti con la circolare del 3.12.2003 sopra richiamata.

Si ribadisce che quanto segue si riferisce esclusivamente ai corsi dell’area informatica e non alle altre due aree (Inglese, Sostegno ai processi di innovazione), per le quali sono state o saranno definite altre modalità organizzative; e si rivolge soltanto ai Dirigenti scolastici delle scuole primarie statali e paritarie che hanno aderito all’attività di formazione proposta dall’INDIRE.

La consistenza numerica e la distribuzione delle iscrizioni dei corsisti hanno determinato alcune scelte prioritarie riguardanti il numero dei corsi che saranno attivati e la loro collocazione territoriale, come risultano nella tabella in calce alla presente comunicazione. L’urgenza di avviare l’attività formativa impone anche un modello organizzativo che consenta un immediato riferimento alla realtà scolastica, con l’individuazione di coordinatori-referenti distrettuali o interdistrettuali, che possano garantire una sollecita e valida definizione delle ipotesi operative conseguenti.

Pertanto, questa Direzione Regionale affida l’incarico di coordinatori-referenti dell’attività di formazione nell’area informatica per l’attuazione del D.M. n. 61 ai sei Dirigenti Scolastici indicati nella tabella allegata; e alle rispettive scuole (Elementari o Istituti Comprensivi), che assumono la funzione di scuole-polo, viene assegnato un finanziamento di € 600,00 per l’impegno aggiuntivo derivante da tale incarico.

Compiti del Dirigente Scolastico Coordinatore - Referente Interdistrettuale
Con i colleghi delle scuole elementari dei distretti di riferimento, sulla base dei dati forniti dalla Direzione Regionale circa le iscrizioni alla formazione e le segnalazioni dei tutor, definisce la proposta da presentare entro martedì 3 febbraio alla stessa Direzione Regionale riguardo ai corsi da attivare, individuando per ciascuno di essi:

  • sede (scuola), tenuto conto delle dotazioni strumentali disponibili;
  • direttore del corso, che deve essere un Dirigente Scolastico (lo stesso coordinatore-referente oppure il Dirigente Scolastico della scuola sede del corso);
  • tutor, scelto in accordo col Direttore del corso fra quelli compresi nell’elenco compilato dalla Direzione Regionale in base alle segnalazioni effettuate dai Dirigenti Scolastici, preferibilmente insegnante di scuola elementare o istituto comprensivo;
  • numero dei docenti (corsisti) partecipanti e scuole di provenienza; nel totale interdistrettuale, questo numero non può essere superiore a quello risultante dalla piattaforma dell’INDIRE.

Ai tutor proposti per i corsi, il referente interdistrettuale dà notizia dell’incontro che si terrà il 5 febbraio, alle ore 15,00, presso l’I.T.C. "Capitini" di Perugia, per l’illustrazione del Divertinglese e DivertiPC (v. file allegato ‘divertipc.rtf’ - spedito per email), al quale parteciperanno tutti i tutor.

Ricevute le proposte dai referenti e individuate le eventuali variazioni da apportare, questa Direzione Regionale comunicherà a tutte le scuole entro il 5 febbraio il piano organico relativo ai 37 corsi da attivare sul territorio regionale e procederà alla nomina e alla registrazione sul sito dell’INDIRE:

  • dei Direttori dei 37 corsi;
  • dei 37 tutor, per i quali sarà realizzato un breve corso di formazione con due incontri, per un totale di 6 ore, entro il 20 febbraio, con un calendario che sarà comunicato nell’incontro del 5 febbraio.

Caratteristiche dei Corsi
I corsi (ciascuno con un numero medio di 20-25 partecipanti) saranno realizzati in maniera del tutto autonoma, ma dovranno svolgersi per un totale di 40 ore: 18 ore di attività in presenza, gestite da un tutor, nella sede del corso, più 22 ore di attività on line, autogestite nei tempi e nei luoghi scelti da ciascun corsista. La descrizione dell’attività formativa nel suo complesso è riportata all’indirizzo web http://www.indire.it/formazionedm61/3.htm

Costi dell’attività di Formazione

  • costi a carico della direzione regionale:
    -
    finanziamento di € 3.600,00 alle 6 scuole polo
    - formazione dei 37 tutor
  • costi a carico delle singole scuole:
    tutti i costi restanti (v. ipotesi al punto seguente), da suddividere, in proporzione al numero dei partecipanti, fra le scuole che aderiscono alla formazione, che utilizzeranno allo scopo i finanziamenti assegnati in base alla Direttiva n.36 del 7 aprile 2003 e alla Circolare n. 66 del 31 luglio 2003.
  • - ipotesi di costi per ciascun corso da attivare
    -
    Tutor d'aula: compenso totale € 800,00
    - Tutor on line € 200,00
    - Direttore corso € 200,00
    - Scuola sede di corso € 400,00
    - Costo totale di un corso € 1.600,00

 

Referenti presso la Direzione Regionale

Per eventuali ulteriori chiarimenti sul contenuto di questa comunicazione, le SS.LL. potranno contattare:
- il sottoscritto (tel. 075.5828264 - email roberto.stefanoni@istruzione.it)
- la prof. Luisa Benigni (tel. 075.5828313 - email luisa.benigni@istruzioneumbria.191.it)

Sulle problematiche connesse all’azione formativa in parola, mercoledì 28 gennaio alle ore 11,00 si terrà in questo ufficio (4° piano, stanza n. 91), un incontro di condivisione e di confronto, al quale potranno partecipare i sei Dirigenti Scolastici coordinatori-referenti e i loro collaboratori per la formazione.

Distinti saluti.

F.to Il Dirigente Ispettore Tecnico
(Roberto Stefanoni)

 

Dati relativi all’attività di Formazione

distretti D.S. coordinatore num.iscritti num. scuole corsi da attivare media corsisti tot. tutor segnalati num. tutor elem. + compr.
1-2 Giuseppe Martini 124 10 6 20,67 30 12
3 Graziella Novembri 156 11 7 22,29 44 14
4-5-6 Rosella Aristei 129 13 6 21,50 35 20
7-8-9 Livia Tonti 148 15 7 21,14 26 8
10 Antonella Rivelli 133 12 6 22,17 35 13
11-12 Nadia Caroli 102 9 5 20,40 28 12
    792 70 37 21,41 198 79

Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole Primarie Statali e Paritarie della Regione dell’Umbria


 [Altre informazioni]
 [Versione stampabile]  
 


Accessibilità | Note Legali | Privacy | PEC: drum@postacert.istruzione.it | Email: direzione-umbria@istruzione.it | Webmaster
Codice Ipa: m_pi | Codice AOO: AOODRUM | Codice fatturazione elettronica Contabilità generale: FQ7HPL | Contabilità ordinaria: GBY4BZ | CF: 94094990549
©2001-2018 Ufficio Scolastico Regionale per l'Umbria | Tel. 075.58.28.1 | Viale C. Manuali - 06121 Perugia