Logo U.S.R. Umbria
GubbioMontefalcoPiedilucoSpoleto



 Archivio News
Dir. scolastici conferme e mutamenti
Conferme e mutamenti di incarico dei dirigenti scolastici in servizio presso le scuole dell┤Umbria a.s. 2016-2017 07/06/2017     Albo Dirigenti Scolastici MobilitÓ

Logo USR Umbria

Ufficio Scolastico Regionale per l'Umbria

MIUR.AOODRUM.REGISTRO UFFICIALE(U).0008081.07-06-2017

Perugia, 07/06/2017

Oggetto: Dirigenti scolastici - conferimento e mutamento degli incarichi dirigenziali, mobilità interregionale - a.s. 2017/2018

Si rende noto che il MIUR, con nota prot. n. AOODGPER.21524 del 16 maggio 2017, ha dato inizio al procedimento di mobilità dei dirigenti scolastici in ambito regionale ed interregionale. Al fine di dare corso alle operazioni di attribuzione degli incarichi dirigenziali in oggetto da parte di quest'Ufficio, si comunicano, anche agli effetti del d.lgs. n. 150/2009, le modalità organizzative, i criteri generali ed i termini entro cui la predetta procedura deve concludersi.

Il MIUR ribadisce che le disposizioni a cui far riferimento continuano ad essere, anche per il presente anno scolastico, gli artt. 19 e 25 del d.lgs. n. 165/2001; gli artt. 11, 13 e 20 del C.C.N.L. - Area V dell'11/04/2006, nonché gli artt. 7 e 9 del C.C.N.L. - Area V del 15/07/2010.

Dell'inizio del procedimento è stata resa informativa alle OO.SS. in data 06 giugno 2017.

L'ordine delle operazioni cui ci si atterrà è quello previsto dall'art. 11 del C.C.N.L. - Area V dell'11/04/2006, richiamato nella suddetta nota del MIUR.

Più precisamente, gli incarichi dirigenziali saranno conferiti secondo il seguente ordine:
a) conferma degli incarichi ricoperti alla scadenza del contratto;
b) assegnazione di altro incarico per ristrutturazione e riorganizzazione e sottodimensionamento dell'ufficio dirigenziale;
c) conferimento di nuovo incarico alla scadenza del contratto e assegnazione degli incarichi ai dirigenti scolastici che rientrano, ai sensi delle disposizioni vigenti, dal collocamento fuori ruolo, comando o utilizzazione, ivi compresi gli incarichi sindacali e quelli all'estero;
d) mutamento d'incarico in pendenza di contratto individuale;
e) mutamento d'incarico in casi eccezionali;
f) mobilità interregionale.

Si ricorda inoltre:

- che sono esclusi dalla procedura di mobilità interregionale i dirigenti scolastici neoassunti all'esito della procedura concorsuale indetta con D.D.G. 13/07/2011, in quanto, ai sensi dell'art. 16, comma 2, di quest'ultimo D.D.G., i dirigenti suddetti sono tenuti a permanere nella regione di assegnazione per un periodo non inferiore a sei anni.

- quanto previsto dall'art.4, comma 5, del D.M. 635 del 27 agosto 2015 - attuativo dell'art.1, comma 92, della legge n. 107/2015 - a norma del quale "i destinatari di incarico a tempo indeterminato a seguito della procedura di cui al presente decreto, sono obbligati a permanere nella regione assegnata per almeno un triennio".

Termini e Modalità

Conferme degli incarichi ricoperti alla scadenza del contratto
I dirigenti scolastici con incarico in scadenza al 31/08/2017, che intendono permanere nell'attuale Istituto di titolarità, dovranno presentare domanda di conferma, entro il 16/06/2017, secondo il modello in allegato alla presente (Allegato 2).

Mutamento dell'incarico a seguito di ristrutturazione o riorganizzazione o sottodimensionamento dell'ufficio dirigenziale
Si procede all'affidamento di nuovo incarico nei confronti dei dirigenti scolastici, in scadenza o in pendenza di contratto, la cui sede è stata oggetto di riorganizzazione/soppressione/sottodimensionamento a decorrere dall'01/09/2017.

Per l'individuazione del dirigente soprannumerario a seguito della modifica dell'assetto istituzionale di una o più istituzioni scolastiche in attuazione del piano di dimensionamento e per la conseguente assegnazione di altro incarico per ristrutturazione e riorganizzazione dell'ufficio dirigenziale di provenienza si terranno in considerazione i seguenti criteri:
1) anni di servizio continuativo sulle sedi sottoposte a dimensionamento;
2) esperienza dirigenziale complessivamente maturata;
3) numero di alunni, docenti e personale A.T.A. amministrati nella scuola di provenienza.

Mutamento di incarico
Come previsto dalla nota del MIUR prot. n. AOODGPER.21524 del 16 maggio 2017 e in accordo con le OO.SS., per l'a.s. 2017/2018, la domanda per la richiesta di mutamento di incarico deve essere presentata entro il 16 giugno 2017 a questo Ufficio Scolastico Regionale secondo le modalità di seguito riportate.

Mutamento dell'incarico a seguito di sottodimensionamento delle Istituzioni scolastiche
I Dirigenti scolastici in servizio presso le istituzioni scolastiche che, nell'a.s. 2017/2018, risultino sottodimensionate ai sensi dell'art. 19, comma 5, della Legge 15 luglio 2011, n. 111, come modificata dalla Legge 12 novembre 2011, n. 183, parteciperanno alle operazioni di mutamento di incarico, sia nel caso di prossima scadenza del contratto sia nel caso in cui il contratto non sia in scadenza, secondo l'ordine previsto dall'art. 11 CCNL - Area V dell'11/04/2006.

Mobilità interregionale
Per quanto riguarda la mobilità interregionale, si richiamano le indicazioni contenute nel CCNL - Area V del 15/07/2010, e, in particolare, nell'art. 9, comma 4. 

a) Mobilità interregionale in entrata da altra regione: su istanza motivata e corredata dall'assenso del direttore Generale della regione di provenienza, potranno essere conferiti incarichi dirigenziali a dirigenti scolastici provenienti da altre regioni nel limite del 30% dei posti vacanti e disponibili per l'a.s. 2017/2018. Le domande dovranno pervenire all'Ufficio Scolastico Regionale di appartenenza, che provvederà all'inoltro a quest'Ufficio, corredandole di assenso, qualora sia concesso; 

b) Mobilità interregionale in uscita verso altra regione: per la richiesta di mobilità interregionale in uscita, gli interessati dovranno presentare domanda a quest'Ufficio, corredandola di formale richiesta di assenso adeguatamente motivata.Le domande di mobilità interregionale devono essere presentate, esclusivamente per il tramite dell'Ufficio Scolastico Regionale di appartenenza, entro la data del 16 giugno 2017.

Entro il 03 luglio 2017 gli Uffici Scolastici Regionali di appartenenza provvederanno ad inviare tutte le domande, corredate di assenso, agli Uffici Scolastici Regionali di destinazione. Questi ultimi adotteranno i provvedimenti di competenza entro il 15 luglio 2017, dandone immediata comunicazione agli Uffici Scolastici Regionali di provenienza e al MIUR- Direzione Generale per il Personale scolastico - Ufficio II.

Si ricorda che, come previsto dalla normativa vigente, questo Ufficio, nell'ambito dei propri poteri organizzatori, potrà procedere d'ufficio al mutamento di incarico nei confronti di Dirigenti Scolastici per i quali si venissero a determinare motivi di interesse pubblico generale allo spostamento. In presenza di tali situazioni, questo Ufficio, potrà operare anche al di fuori delle fasi operative di cui alla presente nota e potrà prescindere dai criteri anzidetti, adottando provvedimenti di assegnazione e mutamento d'incarico d'ufficio a garanzia del buon andamento, dell'efficacia e dell'efficienza dell'azione amministrativa. Negli stessi casi, questo ufficio, si riserva la facoltà di non prendere in considerazione, per tutte le sedi richieste o solo per alcune, domande di mutamento di incarico presentate, nel caso in cui dovesse sussistere un interesse dell'Amministrazione che si contrapponga al loro accoglimento. 

Trasmissione domande
Tutte le domande (di mobilità regionale ed interregionale) dovranno pervenire a quest'Ufficio Scolastico Regionale, entro i termini sopra richiamati, utilizzando gli allegati modelli (regionale ed interregionale).

L'invio delle domande dovrà avvenire esclusivamente mediante pec personale o dell'Istituzione scolastica sede di titolarità all'indirizzo pec dell'USR per l'Umbria: drum@postacert.istruzione.it

I Dirigenti scolastici potranno esprimere la propria preferenza per più sedi, anche attualmente occupate. In quest'ultimo caso, le istanze saranno prese in considerazione laddove le sedi si rendessero disponibili durante le operazioni di mobilità.

Tutte le operazioni di conferma, mutamento, mobilità interregionale con decorrenza 01/09/2017 saranno concluse entro il termine del 15 luglio 2017.

Reggenze:
L'elenco delle sedi sottodimensionate da conferire in reggenza per l'a.s. 2017/2018 è contenuto nell'allegato pubblicato unitamente alla presente nota.

A tal proposito, si comunica che, d'intesa con le OO.SS., si procederà, a domanda, all'assegnazione delle reggenze secondo i seguenti criteri di priorità:

Omogeneità del contesto territoriale, omogeneità con il grado della scuola di titolarità e, nell'ambito di questo, con l'indirizzo;
- Minore complessità scolastica desumibile sulla base delle tabelle di complessità regionali per l'attribuzione dei compensi aggiuntivi;
- È riconosciuta la priorità al dirigente già titolare nella scuola divenuta sottodimensionata ai sensi dell'art. 19, comma 5, della l. 15/07/2011, n. 111, come modificato dalla l. 12/11/2011, n. 183.
- Nel caso in cui risultino sedi non richieste, si procederà d'ufficio, tenendo conto della vicinanza delle sedi di servizio e/o residenza, della minore anzianità di servizio, della minore età anagrafica.

Con apposito avviso, che sarà pubblicato sul sito web di quest'Ufficio Scolastico Regionale, saranno resi noti i termini e le modalità di presentazione delle domande per il conferimento degli incarichi di reggenza per l'anno scolastico 2017/2018.

Il Dirigente Sabrina Boarelli
Firma autografa sostituita a mezzo stampa,
ai sensi dell'art. 3, comma 2, d.lgs. n. 39/1993

Allegati:
1. nota Miur prot. n. AOODGPER 21524 del 16/05/2017 (PDF)
2. domanda mobilità regionale a.s. 2017/2018 (DOC)
3. domanda mobilità interregionale a.s. 2017/2018 (DOC)
4. elenco sedi disponibili dall'01/09/2017 (PDF)
5. elenco sedi sottodimensionate da conferire in reggenza per l'a.s. 2017/2018 (PDF)
6. elenco sedi con dirigente scolastico con contratto in scadenza al 31.08.2017 (PDF)
7. elenco dirigenti scolastici perdenti posto (PDF)

Le fasce di complessità delle istituzioni scolastiche della Regione Umbria previste a decorrere dall'a.s. 2017/2018 verranno pubblicate appena possibile. Si ricorda infatti che al momento sono ancora in corso i lavori del tavolo tecnico, istituito da questo ufficio al fine di rivedere i criteri di pesatura delle istituzioni scolastiche. Per quanto detto la collocazione delle scuole tra le tre diverse fasce potrebbe subire delle modifiche.

Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Regione Umbria
Alle OO.SS. Regionali Area V Dirigenza scolastica
Al Direttore Generale della D.G. per il Personale scolastico
Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali


Rif.: Daniele Caputo email: daniele.caputo1@istruzione.it - tel.075.5828.321



 [Versione stampabile]  
 


AccessibilitÓ | Note Legali | Privacy | PEC: drum@postacert.istruzione.it | Email: direzione-umbria@istruzione.it | Webmaster
Codice Ipa: m_pi | Codice AOO: AOODRUM | Codice fatturazione elettronica ContabilitÓ generale: FQ7HPL | ContabilitÓ ordinaria: GBY4BZ | CF: 94094990549
©2001-2016 Ufficio Scolastico Regionale per l'Umbria | Tel. 075.58.28.1 | Viale C. Manuali - 06121 Perugia